domenica 30 novembre 2014

URBAN DECAY ELECTRIC PRESSED PIGMENT PALETTE VS MAKEUP REVOLUTION SALVATION PALETTE COLOUR CHAOS - SWATCHES REVIEW E COMPARAZIONE TRA DUE PALETTES FAVOLOSE!

Questo post ha stupito anche me, mentre swatchavo le cialde delle palettes. I signori della MAKEUP REVOLUTION sono proprio dei furbacchioni e noi apprezziamo molto la loro furbizia, poiché ci consente di risparmiare parecchio acquistando i  dupes molto validi realizzati  dal brand inglese che, in brevissimo tempo, è diventato uno dei maggiori produttori di cosmetica LOW cost internazionali. Avevo acquistato solo la COLOUR CHAOS, ma successivamente ho ricevuto in dono la ELECTRIC, ed ho quindi potuto lanciarmi in una seria e dettagliata comparazione dei due "mostri sacri", che mi ha veramente lasciata senza parole. Premetto che sono sempre stata un po' scettica in merito ai dupes, ma penso di dovermi realisticamente ricredere...! Partiamo dal mito: la " Electric PRESSED Pigment palette"di Urban Decay. Dieci ombretti dai toni fluo/accesi, dalla pigmentazione nettamente superiore rispetto ad altre palettes della stessa marca e dalle nuances inedite. Il packaging è come al solito pratico e raffinatissimo e la confezione include il classico validissimo pennello "cult" doppio che la UD piazza all'interno di ogni palette. L'esclusiva texture delle polveri rende gli ombretti morbidi, cremosi e piacevolmente sfumabili, più simili a pigmenti liberi che a cialde. La tecnologia "Pigment Infision System" consente inoltre di ottenere una durata superiore alla media anche in assenza di PRIMER. Il finish passa attraverso il metal, lo Shimmer il glitter ed il mat. REVOLT: e' un argento metallizzato con finish effetto "carta stagnola" - GONZO è un turchese con base  mat MICROGLITTERATO tono su tono - SLOWBURN è un arancio Fluo con base leggermente Shimmer e micriglitter argentati - SAVAGE è un Pink carico fluo mat tendente al fuchsia - FRINGE è un Teal petrolio duochrome con sottotono verde argento - CHAOS è un blu ROYALE ultra coprente semi mat con leggero finish Shimmer - JILTED  è un bordeaux rosato tendente al RADIANT Orchid semi mat - URBAN è un VIOLA scuro vellutato anch'esso con finish semi mat - FREAK è un verde acido tendente al giallo canarino dall'effetto leggermente shimmer - THRASH è un giallo acido fluo MICROGLITTERATO e luminoso con sottotono dorato.                      Passiamo invece alla COLOUR CHAOS: qui siamo di fronte a 18 ombretti, dei quali 12 a cialda rettangolare e dal finish differente per ciascun colore e 6 mat a cialda rotonda. Delle 12 cialde rettangolari 10 sono pressoché identiche, anche in successione cromatica, a quelle della Electric. Glam, Wkf, Tom Tom, Pink Obsessed, On A MISSION, Ovmver- bored, Needed To..., Me Three, Do IT Now e Toxic Apple Tini non hanno nulla da invidiare alle colleghe famose e blasonate, tranne alcune Nuances che appaiono un po' meno scriventi delle originali. Sono tutti ombretti superpigmentati e molto coprenti, dalla TEXTURE setosa e decentemente sfumabili. Anche le tonalità non "Electric Inspired " sono validissime e si abbinano perfettamente tra loro. Il packaging è minimal ed il pennellino contenuto nella confezione è inutile ma...chi se ne frega? La somiglianza è strabiliante e solo possedendo l'originale potrete accorgervi della differenza...! Il prezzo?  Il confronto ovviamente non regge : 45,90 € il gioiello Urbam Decay; 7,75 € il dupe di Makeup Revolution. INCI bruttini e lunghi per entrambe con un PAO di 12 mesi anche qui per le due palette. Vi lascio agli swatches. Meravigliose creature ! Potete acquistare la ELECTRIC da Sephora e la Colour su Maquillaia. Yes!