giovedì 26 settembre 2013

CROSTATA RICOTTA e NUTELLA.

Era da un po' che non spiattellavamo insieme, vero? Rimedio subito con questa ricetta passatami da un'amica, che rimette in sesto umore, cuore e palato. Le crostate, secondo me, sono il simbolo di una famiglia, identificano intere generazioni che si tramandano il segreto della pasta frolla di madre in figlia, resistendo al l'oblio ed al fascino dei prodotti preconfezionati. Basta lavorare su un piano infarinato 275 gr di farina per dolci autolievitante (io uso quella di Molino Spadoni) , 70 gr di zucchero (anche di canna) , 120 gr di burro freddo, 1 uovo, raggiungere una buona consistenza e formate una palla da riporre in frigo per circa 30 minuti. Nel frattempo lavorate in una ciotola con una frusta 200 grammi di ricotta sgocciolata, 100 grammi di NUTELLA e quattro cucchiai colmi di zucchero fino ad ottenere una crema morbida e liscia. Togliete la pasta frolla dal frigo, stendetela su una tortiera da 26 cm di diametro e versatevi sopra la crema di ricotta e NUTELLA. Cuocete in forno già riscaldato a 180 gradi per c.a. 40 minuti, sfornate e spolverate di zucchero a velo. Non si può capire! Calorie da paura...! Pazienza! Nella foto potete infatti osservare ciò che ne rimane...