giovedì 5 settembre 2013

L'insostenibile leggerezza del makeup: lettera ad una giovane blogger.

 Ragazza mia, la vita non è' tutta ombretti e blush. Capita che, a volte, ci si ritrovi con il rossetto sbavato ed il mascara che cola, nonostante lo avessi acquistato come prodotto waterproof. Ricorda che nessuno ti deve niente, che i tuoi followers sono esseri pensanti, non sottomessi sudditi del tuo reame, che l'italiano non è una lingua morta bensì quella nella quale devi necessariamente scrivere le tue recensioni, che la rabbia, il turpiloquio (questa non la capirai), la cafonaggine e la maleducazione fanno venire i brufoli e le rughe. Sappi che nessuna casa cosmetica e' tenuta a darti in omaggio i propri prodotti o ad avviare collaborazioni con te perché, qualora non te ne fossi accorta, in Italia c'è la crisi economica e, proprio per questo motivo, i tuoi genitori non possono raddoppiarti la paghetta per riempire la tua cameretta di shoppers stracolmi di cosmetici ed abiti, da mostrare come trofei di caccia nei video haul ad utenti che, molto probabilmente la sera piangeranno perché non potranno mai permettersi tutte quelle cose in quanto figli di cassaintegrato. Ragazza mia, che ti muovi leggiadra tra trucchi e balocchi, sappi che la borsa griffata della tua blogger preferita, che cerchi di emulare, costa quanto lo stipendio mensile di 10 operai, che i Vlog sono come le mini serie di Disney Channel e che non devi insegnare niente a nessuno, bensì essere pronta ad imparare tanto da tutti, con modestia ed umiltà. Cara giovane blogger, c 'e una lezione che non devi mai dimenticare: quando la sera ti strucchi devi sempre assicurarti che il tuo volto ed il tuo sguardo siano veramente puliti, poiché anche il più piccolo residuo di makeup potrebbe farti apparire per quella che non sei. Essere se stessi e' un 'attività molto impegnativa, ma e' l'unica base efficace sulla quale applicare il fondotinta.