lunedì 13 gennaio 2014

IL FONDOTINTA: VIAGGIO ALLA BASE DEL MAKEUP - FEAT. CURLY CHEMISTRY RICCI E CAPRICCI

Il mondo dei fondotinta e' un mondo a se, vasto e complesso, caratterizzato da un'atmosfera un po' snob, come quella tipica degli ambienti che contano. Questi prodotti sanno di essere la base del makeup e se la tirano un po', vendendo a caro prezzo il loro innegabile ruolo di leader. Lo sa bene la mia amica Silvia Curly Chemistry, che ha sottolineato nel post ivi linkato,
la nostra continua ed estenuante ricerca di un fondotinta perfetto, che sembra non trovar mai fine! Che donna coraggiosa! Addentrarsi nei meandri dei fondotinta e per di più in mia compagnia! La base e' tutto ed e' fondamentale: senza una buona base ogni esercizio stilistico cosmetico e' vano e sono tanti i fattori dei quali dobbiamo tener conto per scegliere il nostro fedele compagno di epidermide: il tipo di pelle, l'età, il lavoro svolto ( se fai la bagnina in California ti serve un SPF elevato, se invece fai la super model hai bisogno di un HD, se fai l' assistente di Buddy Valastro, il Boss delle Torte, ti giova un OIL free, mentre se non fai un tubo tutto il giorno...ti eviti questo supplizio...), il finish desiderato e la sensazione che vorremmo sentire sulla pelle. Per scegliere il colore poi basta provarlo sul dorso della mano: se scompare e si fonde con la pelle per me e' ok! Il mio amore incontrastato e' il SUN PROTECTION COMPACT FOUNDATION di SHISEIDO; lo uso da anni, e' una polvere compatta anti Aging, dalla coprenza modulabile, con un elevato fattore di protezione ed un effetto anti lucido e vellutante ( botta di 30 EURIII! Circa). Se voglio un effetto super coprente ed un prodotto naturale di elevata qualità ricorro all'HIGH COVERAGE MINERAL FOUNDATION di NEVE COSMETICS, che mi rende più liscia di Moira Orfei col cerone ( ma senza toupet!) Se vado di fretta opto per il metodo scientifico " BB compatto" o "CC compatto". Stendo una o due pushate di BB CREAM o di CC CREAM ( mi sono trovata bene con Dior :BB Creme HYDRA Life Dior o di DIORSKIN Nude, ma ne esistono tante altre di ugual pregio cosmetico, mentre per la CC CREAM opto solo per la ALL IN ONE ANTIAGE di BOTTEGA VERDE, molto performante) e applico sopra un fondotinta compatto in polvere. Se ho bisogno di una botta di vita anti età e long lasting scelgo il LIFTING FOUNDATION di Flormar, il FOUNDATION LIFT EFFECT di Wjcon o l'ANTI AGE FOUNDATION di Kiko, tutti entro i 15,00 euro. Per un risultato soft e veloce ho invece trovato grandi soddisfazioni nell' HD MATTIFYING CREAM FOUNDATION OIL FREE o nel TWO WAY FOINDATION di Flormar. Tirando le somme insieme a Silvia ed ai suoi ricci, non importa quanto costi un fondotinta, ma quanto piaccia alla nostra pelle, e per avere un responso potrebbero volerci settimane ed il nostro viso potrebbe anche dirci che non gradisce più ciò che prima andava bene...insomma: basta ascoltare ed osservare la pelle. Ultima chicca: per evitare di buttare al vento lo stipendio chiedete dei campioni prova e se andate da Sephora orientatevi verso i samples personalizzati; scegliete la nuance del vostro fondotinta e fatevi riempire un mini case con alcune pushate del prodotto per provarlo comodamente a casa! Yes! Se avete ancora dubbi potete portare con voi Silvia e la sottoscritta: vi sosterremo moralmente in un delicato momento di estasi cosmetica!