venerdì 4 aprile 2014

LET'S TALK ABOUT...NAKED...WITH ALICESTREAMOFCOSMETICS.

NAKED: un mito, una moda, una tendenza makeup o un modo di concepire l'arte del trucco? Oggi la nostra intervista sarà diversa dal solito, poiché parleremo delle palettes più famose al mondo e più gettonate dalle makeup artists di tutto l'universo, analizzandole attentamente come " fenomeno cosmetico" ed evidenziandone pregi e difetti. Lo faremo insieme ad una super simpatica blogger e Youtuber , Alice Streamofcosmetics, giovane studentessa milanese ed appassionata di cosmetica e makeup, che e' riuscita a mettere a confronto le quattro palettes (io non ci sarei mai riuscita: per questo Alice e ' super) ed a compararne le caratteristiche. Bombardiamola subito di domande sulle favolose creazioni Urban Decay . 
1) qual'e' Naked hai acquistato per prima e perché? 
"La Naked che per prima è arrivata tra le mie mani è stata la Naked original (soprannominata anche Naked 1), la quale mi è stata regalata nel Natale del 2012 sotto mio desiderio. 
Ai tempi sul mercato erano presenti solo quest'ultima e la Naked 2, fra le due mi colpì maggiormente quella original."
2) a parte le nuances, quali sono secondo te le caratteristiche principali delle quattro Naked?
"Io credo che le caratteristiche principali di queste palette siano innanzitutto la possibilità di creare look principalmente nude ma anche smoky eyes più scuri. In secondo luogo credo che ci sia l'intenzione di fornire tonalità di ombretti per ogni tipo di ragazza con la finalità di accontentare tutti i gusti." 3) il nude e' una tendenza creata ad hoc da Urban Decay o una vera e propria tecnica di makeup?
"Il nude è in assoluto la tecnica di make-up più difficile da ricreare, il famoso trucco che "c'è ma non si vede" richiede una mano esperta: il rischio di eccedere col prodotto è davvero alto.
Urban Decay esordì nel 2010 con la prima Naked, con l'intenzione di fornire alle clienti prodotto di qualità che ci permettessero di ricreare questo look da noi stesse. Dato il grande successo (ancora oggi ne viene venduta una ogni 3 secondi!!), l'azienda non si è fermata e ha fatto nascere altre Naked."
4) e' possibile ricreare il look Naked con altre palettes meglio conosciute come dupes? 
"Assolutamente sì! 
Per poter ricreare un look nude non è necessario possedere una palette di Urban Decay. Ciò che conta sono le tonalità basiche, ovvero: un color panna, un illuminante, un marrone per la piega dell'occhio, un nero e possibilmente qualche ombretto shimmer o opaco di tonalità neutre. 
Tra le più conosciute (e low cost) ormai stanno spopolando le due palette Undressed e Undressed me too della marca inglese MUA- Make Up Academy: rispettivamente la dupe della Naked e della Naked 2. Ma comunque esistono sul mercato palette neutre di varie marche, tutte uscite in seguito al boom delle palette di Urban Decay. Vi faccio qualche nome: The Balm - Nude Tude, Smashbox - Full Exposure , Neve Cosmetics - Elegantissimi, Too Faced - Chocolate Bar (novità del momento)."
5) vi sono ripetizioni cromatiche tra le quattro palettes? 
"Purtroppo sì.
L'oro Half Baked è presente sia nella Naked sia nella Naked 2. 
Foxy, il color panna opaco, è presente nella Naked 2 e nella Naked Basics.
Virgin (Naked) e Bootycall (Naked 2) si somigliano moltissimo, sono entrambi un rosa carne shimmer molto chiaro.
Blackout (Naked 2) e Crave (Naked Basics) hanno nome diverso ma sono entrambi un nero opaco.
La palette naked 3 è l'unica ad avere colorazioni esclusive." 6) elementi in comune ed elementi distintivi tra le palettes Naked "In comune hanno la caratteristica di poter creare look da tutti i giorni, per il giorno e per la sera. Allo stesso tempo però si distinguono l'una dall'altra perchè ognuna ha un suo filo conduttore, un pigmento di base che viene riproposto nei vari ombretti: come per esempio il rosa nel caso della Naked 3 oppure l'opaco per la Naked Basics."
7) i colori più belli della 1, 2, 3 e BASIC ?
"Ovviamente i colori sono molto soggettivi, dipende anche da quali colori stanno meglio sul nostro tipo di occhio. Come si può immaginare i miei colori preferiti sono parecchi altrimenti non avrei mai acquistato tutta questa linea. Vi elenco comunque i miei colori preferiti per ogni palette!
Naked: Sin, Naked, Sidecar, Half Baked, Gunmetal.
Naked 2: Bootycall, Chopper, Pistol, Verve.
Naked 3: Dust, Limit, Buzz, Trick, Liar, Blackheart.
Naked Basics: Foxy, W.O.S., Naked 2, Crave."
8) quale palette consiglieresti a chi può acquistarne solo una? 
"Consiglierei sicuramente la prima uscita, la Naked original, perchè penso che sia una sorta di mix di tutte le altre. Per me fra tutte è la più variegata, contiene tutte le tonalità: rosa, oro, marroni (opachi e shimmer), grigio e nero. Chi sceglie di acquistare solo una di queste palette avrà così un prodotto davvero completo.
9) cosa pensi degli altri prodotti della linea Naked di Urban Decay? "Ormai Urban Decay ha fatto uscire tantissimo prodotti della linea "Naked". Abbiamo lucidalabbra, cipria, illuminante, fondotinta... Personalmente il prodotto che mi incuriosisce maggiormente è la mini palettina Naked Flushed, ovvero una piccola palette da viso che contiene terra, blush ed illuminante tutti insieme. 
Per il momento tutti gli altri prodotti non hanno ottenuto un grandissimo successo. Il prodotto punta di Urban Decay sono sempre stati gli ombretti.
Qui potete vedere tutti i prodotti della linea: http://www.urbandecay.com/urban-decay/naked-makeup#
10) il makeup migliore lo hai realizzato con la Naked...? "Qualsiasi trucco vado a realizzare lo completo sempre utilizzando i colori della Naked Basics che ormai è diventata un prodotto che è sempre con me indipendentemente dal colore che andrò ad utilizzare sulla palpebra. 
Uno dei make-up che ultimamente mi è riuscito meglio l'ho realizzato con la Naked 3, un trucco sui toni del rosa/marrone. Ho applicato Dust su tutta la palpebra, ho intensificato l'angolo esterno con Blackheart e sono andata a sfumare il tutto con Nooner nella piega dell'occhio. Per rendere tutto più preciso mi sono aiutata con le colorazioni opache della Naked basics. 
Ho concluso con una matita color borgogna nella rima inferiore e tanto mascara.
Semplice ma d'effetto!
Seguitela!